Area riservata

Newsletter

Nome:
E-mail:

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi
 57 visitatori online

Una teoria per i tributaristi

Questo sito vuol contribuire a una teoria della tassazione, conciliando quella ragionieristica attraverso le aziende con quella valutativa attraverso gli uffici. Pur cercando di essere comprensibile da tutti, parte da aspetti facilmente inquadrabili dagli operatori del settore. www.giustiziafiscale.com   si rivolge invece direttamente agli opinion makers e agli esponenti della pubblica opinione. Sull'organizzazione sociale in generale www.organizzazionesociale.com

Home
call for papers: cedolare secca sugli affitti PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 28
ScarsoOttimo 
Patrimonio e Atti giuridici
Scritto da Raffaello Lupi   
Lunedì 14 Marzo 2011 18:29
pennapiumaLa cedolare secca sulle locazioni tra privati, di cui avevamo parlato spesso su DIaloghi, è entrata in vigore nel quadro del fisco municipale. Abbiamo già messo in risalto l'obiettivo di semplificare i controlli , separarli dal complesso ricalcolo dell'irpef (si pensi che con il nuovo sistema di direzioni provinciali dell'agenzia, funzionari ubicati nel capoluogo avrebbero dovuto controllare, tra l'altro
Commento/i (0)
Leggi tutto...
 
Quando i "no" dei giudici aiutano il fisco a crescere PDF Stampa E-mail
Controlli e contenzioso
Scritto da Raffaello Lupi   
Domenica 13 Marzo 2011 09:28

Un giudice brillante della cassazione tributaria, che riflette e ragiona, disse, durante un convegno, l'indiscussa verità secondo cui  "il giudice e' un artigiano, che costruisce una sentenza di suo gusto...Con questa frase  coglieva consapevolmente
Commento/i (0)

Leggi tutto...
 
Cancellare gli adempimenti vessatori e chiedere tributi semplici e accertabili PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 27
ScarsoOttimo 
Economia, diritto e tassazione
Scritto da Administrator   
Martedì 22 Febbraio 2011 12:15

Riportiamo di seguito un articolo comparso il 21 Febbraio 2011
su Affari & Finanza

«Da sempre le tasse si pagano quando qualcuno le richiede, ma nel mondo industrializzato il fisco non le richiede più direttamente, ma “attraverso le aziende”: sono loro il crocevia dove il lavoro manuale, quello intellettuale organizzativo, il capitale e gli immobili si fondono per generare la ricchezza moderna». Parte da lontano Raffaello Lupi, ordinario di Diritto tributario e Scienza delle finanze all’Università Tor Vergata di Roma, ma arriva subito ad una conclusione: «Le aziende sono l’esattore del terzo millennio, cui il fisco impone di richiedere le imposte a dipendenti, consulenti, fornitori, consumatori, risparmiatori ed, infine, agli stessi imprenditori. Senza riferire all’azienda le imposte di terzi, arrivando a cifre da capogiro — aggiunge Lupi — il confronto classico è invece connesso alla solita domanda se vogliamo pagare “con fattura” o senza: dove 100 euro di compenso se ne portano dietro circa 60 tra imposte e contributi, immaginando una aliquota Irpef del 30 per cento».


Commento/i (0)
Leggi tutto...
 
sullequalizzatore (e la tassazione sul maturato) una "voce" , senza argomenti PDF Stampa E-mail
Tassazione societaria
Scritto da Raffaello Lupi   
Venerdì 18 Febbraio 2011 21:43

Nella confusione dilagante, non contrastata e forse anche assecondata dall'accademia dei tributaristi, ognuno può dire quel che vuole , compreso che il criterio del maturato "rimanda nel tempo la tassazione (come un qualsiasi altro debito) abbassa il peso dell’imposta e costituisce quindi un vantaggio fiscale". Lo sostiene Cecilia Guerra, ribadendo un suo vecchio


Commento/i (0)
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 21 22 Successivo > Fine >>

Pagina 22 di 22

Copyright © 2009 Fondazione Sudi Tributari | Tutti i diritti riservati | CF/P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web